OrvietoToday

Una rocca tra il sole e il web per promuovere il turismo e le bellezze del territorio

A breve l’aggiudicazione della gara per la realizzazione di un portale dedicato alle emergenze locali e alle strutture ricettive

Un perfetto connubio tra nuove tecnologie e storia, che darà nuove possibilità alla promozione turistica del territorio. Dopo anni di attesa, a Ficulle il progetto Clanis è ormai in dirittura d’arrivo. Promosso sin da 2014 dalla passata amministrazione, l’iniziativa è stata promossa nell’ambito del Patto Territoriale Vato (Valdichiana-Amiata-Trasimeno-Orvietano), per nuove infrastrutturazioni nel campo del turismo, delle produzioni agricole di qualità e dell’innovazione tecnologica ed ha coinvolto 23 Comuni.

A Ficulle, il progetto è stato declinato nell’iniziativa “La Rocca della Porta del Sole dalla terra al cielo” e, come afferma il sindaco Gian Luigi Maravalle, “Ha subìto diversi cambiamenti, assumendo una veste più tecnologica rispetto alla prima proposta”. Se all’inizio all’interno della rocca medievale erano previste teche ed esposizioni legati ai prodotti tipici locali, la versione 2019 del progetto si basa sulla realizzazione di un vero e proprio portale turistico che avrà l’obiettivo di implementare ancora di più l’albergo diffuso già attivo, attraverso collegamenti e link alle varie strutture del territorio e alle diverse emergenze storico-artistiche fino alla bassa Toscana. Ma non solo: “Le informazioni - continua Maravalle - saranno anche date direttamente in loco grazie all’istallazione di touchscreen che i visitatori potranno utilizzare per reperire informazioni su eventi e luoghi da visitare”.

Al momento, è già stata espletata la gara per la realizzazione del portale ed è in corso l’aggiudicazione. Per la gestione della rocca ci si rivolgerà a realtà associative locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fine di un'era, chiude storico locale del centro di Terni: "Costi elevati e nessun incentivo"

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Morgan rifiuta la proposta di Terni città futura: “Mi permetto di sconsigliarvi il duplice invito”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

Torna su
TerniToday è in caricamento