OrvietoToday

I Bartender vanno alla conquista della patria del rock

Il trio acustico di Orvieto sbarca a Seattle: saranno ospiti dell’annuale convention del tour operator Rick Steves’ Europe e protagonisti di una serie di concerti lungo la costa ovest degli Usa

Nuovo tour negli Usa per i Bartender, il trio di chitarre acustiche “made in Umbria” formato da Gabriele “Svedonio” Tardiolo, David Tordi e Valerio Bellocchio. Tre settimane di concerti, fra il 23 gennaio e il 6 febbraio, che porterà la band a suonare sulla costa ovest degli Stati Uniti, nei più importanti locali di Seattle, la città che ha dato i natali a Jimi Hendrix, Nirvana, Pearl Jam, Foo Fighters, Soundgarden, Alice in Chains e tanti altri artisti della storia del rock mondiale. Una tournée con numeri importanti in termini di spettatori e ascolti, un’opportunità di farsi ascoltare da milioni di persone.

In particolare, i Bartender saranno ospiti dell’annuale convention del tour operator americano Rick Steves’ Europe, azienda leader dei viaggi in Europa, che si terrà il 25 e 26 gennaio ad Edmonds, cittadina a nord di Seattle, nello stato di Washington. Un doppio concerto all’Edmonds Center for the Arts (ECA) davanti a più di duemila persone, dove la band umbra presenterà il meglio del proprio repertorio, tra brani originali, cavalli di battaglia della musica italiana, mediterranea, internazionale e celebri colonne sonore.

Lo scrittore di viaggi e filantropo Rick Steves, icona mondiale degli amanti del viaggio in Europa, è l’autore di una vasta serie di guide e libri di viaggi e proprietario dell’omonima agenzia che, oltre a consigliare tramite le proprie pubblicazioni milioni di viaggiatori individuali, organizza ogni anno centinaia di tour che coinvolgono decine di migliaia di viaggiatori dagli Stati Uniti e da altri Paesi anglofoni verso le mete preferite in Europa, con un occhio di riguardo all’Italia, paese europeo preferito da Rick. Oltre a questo, Rick Steves va in onda ogni giorno in tv sulla PBS (la “Rai1 americana”) con una trasmissione dedicata ai suoi viaggi e ha una vastissima copertura radio con una presenza su oltre 200 stazioni pubbliche in Usa e Canada. E proprio ai Bartender sarà dedicato uno speciale in radio durante la loro avventura americana. Dopo l’esibizione all’ECA, la band umbra il 30 gennaio si sposterà invece a Seattle ospite dei locali più prestigiosi della città, fra cui un doppio concerto all’Hotel Albatross, il 31 gennaio ed il 3 febbraio.

“Stima, amicizia e la passione comune per la musica, visto che Rick è oltretutto un ottimo pianista - affermano i Bartender - hanno dato vita a questa opportunità di scambio che porterà la nostra musica e la cultura musicale italiana di fronte al pubblico americano, sempre attento e numeroso. Un’occasione unica per farsi conoscere e apprezzare, una tappa importante per continuare a crescere come musicisti e come band. Un’esperienza da condividere con tutti quelli che vorranno seguirci sui nostri profili social dove racconteremo giorno dopo giorno questa splendida avventura, curiosità, paure, angosce e, speriamo, trionfi”.

Potrebbe interessarti

  • L'alcol fa male, se avete bevuto troppo ecco come smaltire la sbornia

  • Siete intolleranti al lattosio? Scopritelo con un test specifico e ricorrete alla dieta giusta

  • Come scegliere il deodorante giusto? Ecco una guida

I più letti della settimana

  • Terrore nel pieno centro di Terni: feriti un carabiniere e un dominicano

  • Tragedia a Terni, precipita dal quarto piano e muore a 38 anni

  • Incidente stradale, tampona un tir e muore sul colpo

  • Sesso a pagamento, anche le escort sentono la crisi: via ai “saldi” nella città proibita

  • Spaccio, risse e schiamazzi in pieno centro. I residenti: “Adesso abbiamo paura”

  • Auto no-cost, scatta l’indagine dell’Antitrust: pratiche commerciali scorrette

Torna su
TerniToday è in caricamento