OrvietoToday

Luci fuorilegge, scattano i sequestri della finanza: trovati oltre 3.000 prodotti non sicuri

Operazione delle fiamme gialle di Orvieto, si tratta di luminarie, proiettori e laser pericolosi. Da inizio anno tolti dal mercato 15.000 oggetti privi dei requisiti Ue

Doppio intervento delle fiamme gialle di Orvieto nell’ambito della operazione “Natale sicuro”. I militari della guardia di finanza hanno infatti posto sotto sequestro oltre 3.000 prodotti non sicuri – luci a led, luminarie e proiettori laser multicolor – privi dei requisiti di legge previsti dalle norme dell’Unione europea.

In particolare, il primo intervento è stato eseguito nei confronti di un venditore ambulante, di nazionalità bengalese, in occasione della consueta fiera mensile che ha luogo a Fabro, mentre il secondo è stato posto in essere presso un negozio di oggettistica varia, di proprietà di un commerciante di nazionalità cinese.

I militari hanno segnalato i due rispettivi titolari delle attività alla Camera di commercio di Terni, che procederà ad irrogare le sanzioni amministrative previste. Resta massima l’attenzione da parte delle fiamme gialle nello specifico settore, attività che, da inizio anno, ha permesso di sequestrare oltre 15.000 prodotti non sicuri e dannosi per la salute pubblica, con il duplice fine di salvaguardare l’incolumità dei consumatori e garantire il rispetto della vigente normativa di settore, a tutto vantaggio degli operatori economici corretti.

Le operazioni rientrano tra le attività finalizzate al controllo del territorio e connesse alla prevenzione e repressione dei fenomeni di illegalità economico-finanziaria, a contrasto dell’abusivismo commerciale e della concorrenza sleale.

Potrebbe interessarti

  • L'alcol fa male, se avete bevuto troppo ecco come smaltire la sbornia

  • Siete intolleranti al lattosio? Scopritelo con un test specifico e ricorrete alla dieta giusta

  • Come scegliere il deodorante giusto? Ecco una guida

I più letti della settimana

  • Terrore nel pieno centro di Terni: feriti un carabiniere e un dominicano

  • Tragedia a Terni, precipita dal quarto piano e muore a 38 anni

  • Incidente stradale, tampona un tir e muore sul colpo

  • Sesso a pagamento, anche le escort sentono la crisi: via ai “saldi” nella città proibita

  • Spaccio, risse e schiamazzi in pieno centro. I residenti: “Adesso abbiamo paura”

  • Auto no-cost, scatta l’indagine dell’Antitrust: pratiche commerciali scorrette

Torna su
TerniToday è in caricamento