OrvietoToday

Vetrya, conti ok. Tomassini: continuiamo a investire

L'azienda orvietana ha chiuso con un aumento di utili il primo semestre 2018

Vetrya

Conti ok per Vetrya. Il consiglio di amministrazione dell'azienda orvietana ha approvato la relazione finanziaria al 30 giugno 2018. I ricavi netti consolidati sono pari a 26,73 milioni di euro e registrano un leggero decremento del 5% rispetto ai ricavi consolidati del primo semestre 2017, pari a 28,16 milioni di euro. "Tale decremento è relativo ad alcune attività del gruppo soggette a fenomeni di stagionalità - spiegano da via dell'Innovazione - dovuti principalmente a periodi in cui l’utenza consumer fruisce di servizi di intrattenimento. L’incremento sia di fatturato che di redditività è infatti storicamente maggiore nel secondo semestre dell’esercizio".

L’Ebitda, il margine operativo lordo consolidato, si attesta a circa 3,16 milioni di euro con un incremento significativo (+74%) rispetto al semestre del 2017(1,8 milioni di euro). L'utile netto consolidato è pari a 1.26 milioni di euro, incrementando del 295% rispetto al semestre 2017. La posizione finanziaria netta è negativa per -6,55 milioni di euro, in linea con quella registrata al 31 dicembre 2017, che si attestava sui -6,62 milioni di euro. Il patrimonio netto consolidato è pari a circa 18,27 milioni di euro, erano 18,03 milioni al 31 dicembre 2017.

Il primo semestre 2018 è stato molto positivo per il nostro gruppo - commenta l'ad e presidente, Luca Tomassini -  tutti i principali indicatori economici sono in aumento rispetto al 2017 e in linea con gli obiettivi di piano, a conferma del nostro percorso di sviluppo e dell’impegno a garantire agli azionisti ritorni crescenti e sostenibili. La politica degli investimenti, mirata alla crescita della quota di mercato, unita all’espansione internazionale e alle nuove offerte di piattaforme e servizi digital consolida il nostro ruolo di leader sul mercato domestico e internazionale. I positivi risultati raggiunti, anche grazie all’impegno nell’efficienza economico finanziaria, alle attività di innovazione applicata a nuovi modelli di business, alla generazione di cassa e alla totale assenza di indebitamento ci permetteranno di aumentare una importante guidance di utile netto e rafforzare il nostro modello con operazioni di M&A. Continueremo ad investire per arricchire la nostra offerta e la presenza internazionale, incrementando la qualità dei servizi e la nostra presenza sul mercato”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul terreno di gioco, muore Alfredo Battella: il cordoglio di Ternana, Narnese ed Orvietana

  • Terni on ufficiale, il programma completo della Notte Bianca più attesa

  • Gli operai dell’Acciai Speciali Terni a Carta Bianca su Rai 3: “Salvini ha perso una grande occasione”

  • Elezioni regionali, il sondaggio: il centrodestra è in testa, ma l’asse giallorosso è a un soffio

  • Dal Grande fratello allo studio di registrazione, Martina Nasoni diventa cantante: ecco il suo primo singolo

  • Incidente stradale, ciclista impatta contro auto nel pomeriggio odierno

Torna su
TerniToday è in caricamento